venerdì 25 agosto 2017

The curvy mermaid jumped too high

E' passato qualche mese dal mio ultimo post, ma si sa che d'estate va tutto un po' a rilento, il caldo, l'afa, la voglia di uscire, la poca voglia di far qualcosa, la pasta polimerica che si scioglie in mano...insomma lavorare è un'impresa, però comunque qualche cosa ho fatto.
A luglio, su IADR Doll si teneva un concorso sulle sirene...era da tanto che non partecipavo ad un concorso ma mi piaceva l’idea di fare una sirena dopo tantissimo tempo che non ne facevo, quindi perché non partecipare?
Avevo in mente una sirena un po’ atipica fuori dalla solita sirena bellissima e dalle forme perfette... non saranno mica tutte perfette sotto l’acqua?
Così è nata lei, una sirena pienotta, in carne che però mantenesse una certa sensualità ma anche sprizzasse simpatia...una sirena che ama giocare, è curiosa di vedere il mondo sopra l’acqua e... salta salta....ops alla fine ha saltato troppo in alto ed è finita su un ramo di un albero, felice di poter finalmente ammirare il mondo fuori dall’acqua.


Non potete immaginare come sia stata felice di ricevere la notizia della sua vittoria, il primo posto della categoria intermedi, ero in vacanza e avevo appena ricevuto la notizia che a casa avevamo subito dei danni dal maltempo ( meno male non gravi) .
Mi sono commossa, ma commossa fino alle lacrime a leggere i bellissimi commenti dei giudici sul mio lavoro ...vorrei farveli leggere ma non lo farò, ancor oggi a distanza di un po’ di giorni me li vado a rileggere per essere sicura di non aver sognato.



















Al prossimo post!!
Un abbraccio 

Anna


lunedì 15 maggio 2017

My first dance...il mio primo ballo

Si sta preparando per il suo primo ballo, è da tempo che aspettava questo giorno e ci sta mettendo molta cura, vuole fare bella figura al suo primo ballo.....un po' di cipria qua...un ultimo sguardo allo specchio e poi indosserà l'abito e sarà pronta per il suo primo ballo.
Questa è l'ultima delle quattro bambole che ho preparato per la mostra ad Amsterdam, ma è anche la mia prima damina, mi è piaciuto tanto realizzarla, cercare di realizzare il vestito in miniatura cercando di adattare i componenti che si usano per la realizzazione di un abito a grandezza naturale, non è cosa semplice semplice.
Una cosa posso dire che mi ha fatto venire voglia  di mi provare a realizzarne una con un abito completo cercando di mantenersi abbastanza fedele allo stile dell'epoca.
Non so se ci riuscirò, ma è una sfida che mi sono lanciata.




















Un abbraccio

Anna

giovedì 4 maggio 2017

Wind of spring

Wind of spring...lei è il terzo lavoro che ho fatto per la mostra ad Amsterdam.
E' un po' inusuale per me, un po' diversa dal solito genere che faccio, volevo qualcosa che simboleggiasse la primavera ed è nata lei, all'inizio non ne ero molto convinta forse proprio perché lontano dal mio stile e pensavo che sicuramente sarebbe stata unica, ma ora dopo aver lasciato passare un po' di tempo, devo dire che mi piace e forse avrà un seguito.
Non so quando, ma credo che arriveranno anche la mia interpretazione dell'estate, autunno ed inverno, le 4 stagioni.
Ultimamente sto lavorando, su più lavori tra questi sto cercando di fare le 4 stagioni di Mucha che adoro, però l'idea di vedere come interpreterò le altre 3 stagioni, è una sfida che credo che accetterò.

















Al prossimo post!
Un abbraccio a tutti

Anna